Dominica XII Post Pentecosten II. Augusti ~ II. classis


Ad Vesperas    08-11-2018

Incipit
V. Deus in adiutórium meum inténde.
R. Dómine, ad adiuvándum me festína.
V. Glória Patri, et Fílio, * et Spirítui Sancto.
R. Sicut erat in princípio, et nunc, et semper, * et in sǽcula sæculórum. Amen.
Allelúia.
Inizio
V. Provvedi, o Dio, al mio soccorso.
R. Signore, affrettati ad aiutarmi.
V. Gloria al Padre, e al Figlio, * e allo Spirito Santo.
R. Come era nel principio e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen.
Alleluia.
Psalmi {Psalmi, antiphonæ ex Psalterio secundum diem}
Ant. Benedíctus Dóminus * suscéptor meus et liberátor meus.
Psalmus 143(1-8) [1]
143:1 Benedíctus Dóminus, Deus meus, qui docet manus meas ad prǽlium, * et dígitos meos ad bellum.
143:2 Misericórdia mea, et refúgium meum: * suscéptor meus, et liberátor meus:
143:2 Protéctor meus, et in ipso sperávi: * qui subdit pópulum meum sub me.
143:3 Dómine, quid est homo, quia innotuísti ei? * aut fílius hóminis, quia réputas eum?
143:4 Homo vanitáti símilis factus est: * dies eius sicut umbra prætéreunt.
143:5 Dómine, inclína cælos tuos, et descénde: * tange montes, et fumigábunt.
143:6 Fúlgura coruscatiónem, et dissipábis eos: * emítte sagíttas tuas, et conturbábis eos.
143:7 Emítte manum tuam de alto, éripe me, et líbera me de aquis multis: * de manu filiórum alienórum.
143:8 Quorum os locútum est vanitátem: * et déxtera eórum, déxtera iniquitátis.
V. Glória Patri, et Fílio, * et Spirítui Sancto.
R. Sicut erat in princípio, et nunc, et semper, * et in sǽcula sæculórum. Amen.

Ant. Benedíctus Dóminus suscéptor meus et liberátor meus.
Salmi {Salmi, antifone dal Salterio per il giorno della settimana}
Ant. Benedetto il Signore, * mia difesa e mio liberatore.
Salmo 143(1-8) [1]
143:1 Benedetto il Signore Dio mio, che addestra le mie mani alla guerra * e le mie dita alla battaglia.
143:2 Egli mia misericordia, e mio rifugio: * mia difesa, e mio liberatore:
143:2 Mio protettore, e quegli in cui ho sperato: * e che mi sottomette il mio popolo.
143:3 Signore, che cosa è l'uomo, perché ti sia fatto a lui conoscere? * O il figlio dell'uomo, perché tu ne tenga conto?
143:4 L'uomo è divenuto simile al nulla; * i suoi giorni passano come ombra.
143:5 Signore, abbassa i tuoi cieli e discendi; * tocca i monti, e fumeranno.
143:6 Fa lampeggiare le tue folgori, e li dissiperai; * scocca le tue saette, e li getterai nello spavento.
143:7 Stendi la mano tua dall'alto, salvami, e liberami dalle grandi acque: * dalla mano dei figli di stranieri.
143:8 La cui bocca parla di vanità * e la cui destra è una destra d'iniquità.
V. Gloria al Padre, e al Figlio, * e allo Spirito Santo.
R. Come era nel principio e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen.

Ant. Benedetto il Signore, mia difesa e mio liberatore.
Ant. Beátus pópulus * cuius Dóminus Deus eius.
Psalmus 143(9-15) [2]
143:9 Deus, cánticum novum cantábo tibi: * in psaltério decachórdo psallam tibi.
143:10 Qui das salútem régibus: * qui redemísti David, servum tuum, de gládio malígno: éripe me.
143:11 Et érue me de manu filiórum alienórum, quorum os locútum est vanitátem: * et déxtera eórum, déxtera iniquitátis:
143:12 Quorum fílii, sicut novéllæ plantatiónes * in iuventúte sua.
143:12 Fíliæ eórum compósitæ: * circumornátæ ut similitúdo templi.
143:13 Promptuária eórum plena, * eructántia ex hoc in illud.
143:13 Oves eórum fœtósæ, abundántes in egréssibus suis: * boves eórum crassæ.
143:14 Non est ruína macériæ, neque tránsitus: * neque clamor in platéis eórum.
143:15 Beátum dixérunt pópulum, cui hæc sunt: * beátus pópulus, cuius Dóminus Deus eius.
V. Glória Patri, et Fílio, * et Spirítui Sancto.
R. Sicut erat in princípio, et nunc, et semper, * et in sǽcula sæculórum. Amen.

Ant. Beátus pópulus cuius Dóminus Deus eius.
Ant. Beato il popolo * che ha il Signore per suo Dio.
Salmo 143(9-15) [2]
143:9 Dio, ti canterò un cantico nuovo: * inneggerò a te sul salterio a dieci corde.
143:10 O tu, che dai la salvezza ai re, * che salvasti David tuo servo dalla spada micidiale, liberami,
143:11 E toglimi dalla mano dei figli di stranieri, la cui bocca parla di vanità, * e la cui destra è una destra d'iniquità.
143:12 I cui figli sono come piante novelle * nella loro giovinezza.
143:12 Le loro figlie sono abbigliate, * e ornate da ogni lato, come un tempio.
143:13 I loro granai sono pieni * e ridondanti l'un nell'altro.
143:13 Le loro pecore sono feconde, escono in branchi copiosi; * i loro buoi sono pingui.
143:14 Non vi è breccia, né apertura nelle loro mura, * né grido nelle loro piazze.
143:15 Hanno detto beato il popolo che ha tali cose: * beato il popolo che ha per suo Dio il Signore.
V. Gloria al Padre, e al Figlio, * e allo Spirito Santo.
R. Come era nel principio e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen.

Ant. Beato il popolo che ha il Signore per suo Dio.
Ant. Magnus Dóminus * et laudábilis nimis: et magnitúdinis eius non est finis.
Psalmus 144(1-7) [3]
144:1 Exaltábo te, Deus meus, rex: * et benedícam nómini tuo in sǽculum, et in sǽculum sǽculi.
144:2 Per síngulos dies benedícam tibi: * et laudábo nomen tuum in sǽculum, et in sǽculum sǽculi.
144:3 Magnus Dóminus, et laudábilis nimis: * et magnitúdinis eius non est finis.
144:4 Generátio et generátio laudábit ópera tua: * et poténtiam tuam pronuntiábunt.
144:5 Magnificéntiam glóriæ sanctitátis tuæ loquéntur: * et mirabília tua narrábunt.
144:6 Et virtútem terribílium tuórum dicent: * et magnitúdinem tuam narrábunt.
144:7 Memóriam abundántiæ suavitátis tuæ eructábunt: * et iustítia tua exsultábunt.
V. Glória Patri, et Fílio, * et Spirítui Sancto.
R. Sicut erat in princípio, et nunc, et semper, * et in sǽcula sæculórum. Amen.

Ant. Magnus Dóminus et laudábilis nimis: et magnitúdinis eius non est finis.
Ant. Grande è il Signore * e degno di ogni lode: e la sua grandezza non ha limiti.
Salmo 144(1-7) [3]
144:1 Io ti, esalterò, o mio Dio, o re: * e benedirò il tuo nome nei secoli, e nei secoli dei secoli.
144:2 Ogni giorno ti benedirò: * e loderò il tuo nome nei secoli e nei secoli dei secoli.
144:3 Grande è il Signore e oltremodo degno di lode: * e la sua grandezza non ha confine.
144:4 Tutte le generazioni loderanno le opere tue: * e proclameranno la tua potenza.
144:5 Parleranno della magnifica gloria della tua santità: * e racconteranno le tue meraviglie.
144:6 E diranno la potenza delle tue cose terribili: * racconteranno la tua grandezza.
144:7 Proclameranno il ricordo dell'abbondanza della tua soavità, * ed esulteranno per la tua giustizia.
V. Gloria al Padre, e al Figlio, * e allo Spirito Santo.
R. Come era nel principio e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen.

Ant. Grande è il Signore e degno di ogni lode: e la sua grandezza non ha limiti.
Ant. Suávis Dóminus * univérsis: et miseratiónes eíus super ómnia ópera eius.
Psalmus 144(8-13) [4]
144:8 Miserátor, et miséricors Dóminus: * pátiens, et multum miséricors.
144:9 Suávis Dóminus univérsis: * et miseratiónes eius super ómnia ópera eius.
144:10 Confiteántur tibi, Dómine, ómnia ópera tua: * et sancti tui benedícant tibi.
144:11 Glóriam regni tui dicent: * et poténtiam tuam loquéntur:
144:12 Ut notam fáciant fíliis hóminum poténtiam tuam: * et glóriam magnificéntiæ regni tui.
144:13 Regnum tuum regnum ómnium sæculórum: * et dominátio tua in omni generatióne et generatiónem.
V. Glória Patri, et Fílio, * et Spirítui Sancto.
R. Sicut erat in princípio, et nunc, et semper, * et in sǽcula sæculórum. Amen.

Ant. Suávis Dóminus univérsis: et miseratiónes eíus super ómnia ópera eius.
Ant. Il Signore è buono * verso tutti: e le sue misericordie [risplendono] su tutte le opere sue.
Salmo 144(8-13) [4]
144:8 Il Signore è clemente e misericordioso; * paziente e molto misericordioso.
144:9 Il Signore è buono verso tutti, * e le sue misericordie si stendono su tutte le sue opere.
144:10 Ti diano lode, o Signore, tutte le tue opere, * e ti benedicano i tuoi santi.
144:11 Ridiranno la gloria del tuo regno: * e proclameranno la tua potenza.
144:12 Per far conoscere ai figli degli uomini la tua potenza: * e la gloria magnifica del tuo regno.
144:13 Il tuo regno è un regno di tutti i secoli * e il tuo dominio si stende su tutte le generazioni.
V. Gloria al Padre, e al Figlio, * e allo Spirito Santo.
R. Come era nel principio e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen.

Ant. Il Signore è buono verso tutti: e le sue misericordie [risplendono] su tutte le opere sue.
Ant. Fidélis Dóminus * in ómnibus verbis suis: et sanctus in ómnibus opéribus suis.
Psalmus 144(14-21) [5]
144:14 Fidélis Dóminus in ómnibus verbis suis: et sanctus in ómnibus opéribus suis.
144:14 Állevat Dóminus omnes qui córruunt: * et érigit omnes elísos.
144:15 Óculi ómnium in te sperant, Dómine: * et tu das escam illórum in témpore opportúno.
144:16 Áperis tu manum tuam: * et imples omne ánimal benedictióne.
144:17 Iustus Dóminus in ómnibus viis suis: * et sanctus in ómnibus opéribus suis.
144:18 Prope est Dóminus ómnibus invocántibus eum: * ómnibus invocántibus eum in veritáte.
144:19 Voluntátem timéntium se fáciet: * et deprecatiónem eórum exáudiet: et salvos fáciet eos.
144:20 Custódit Dóminus omnes diligéntes se: * et omnes peccatóres dispérdet.
144:21 Laudatiónem Dómini loquétur os meum: * et benedícat omnis caro nómini sancto eius in sǽculum, et in sǽculum sǽculi.
V. Glória Patri, et Fílio, * et Spirítui Sancto.
R. Sicut erat in princípio, et nunc, et semper, * et in sǽcula sæculórum. Amen.

Ant. Fidélis Dóminus in ómnibus verbis suis: et sanctus in ómnibus opéribus suis.
Ant. Il Signore è fedele * in tutte le sue parole: e santo in tutte le sue opere.
Salmo 144(14-21) [5]
144:14 Il Signore è fedele in tutte le sue parole: e santo in tutte le sue opere.
144:14 Il Signore sostiene tutti quelli che stanno per cadere: * e rialza tutti quelli che sono caduti.
144:15 Gli occhi di tutti sperano in te, o Signore: * e tu dai loro il cibo nel tempo opportuno.
144:16 Tu apri la tua mano; * e ricolmi di benedizione ogni animale.
144:17 Il Signore è giusto in tutte le sue vie; * e santo in tutte le opere sue.
144:18 Il Signore sta presso a tutti quelli che l'invocano: * a tutti quelli che l'invocano con sincerità.
144:19 Egli farà la volontà di quelli che lo temono, * ed esaudirà la loro preghiera, e li salverà.
144:20 Il Signore custodisce tutti quelli che lo amano, * e sterminerà tutti i peccatori.
144:21 La mia bocca proclamerà le lodi del Signore: * e ogni carne benedica il suo santo nome nei secoli, e nei secoli dei secoli.
V. Gloria al Padre, e al Figlio, * e allo Spirito Santo.
R. Come era nel principio e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen.

Ant. Il Signore è fedele in tutte le sue parole: e santo in tutte le sue opere.
Capitulum Hymnus Versus {ex Psalterio secundum diem}
Rom 11:33
O Altitúdo divitiárum sapiéntiæ, et sciéntiæ Dei, quam incomprehensibília sunt iudícia eius, et investigábiles viæ eius!
R. Deo grátias.

Hymnus
Iam sol recédit ígneus:
Tu, lux perénnis, Únitas,
Nostris, beáta Trínitas,
Infúnde lumen córdibus.

Te mane laudum cármine,
Te deprecámur véspere;
Dignéris ut te súpplices
Laudémus inter cǽlites.

Patri, simúlque Fílio,
Tibíque, Sancte Spíritus,
Sicut fuit, sit iúgiter
Sæclum per omne glória.
Amen.

V. Vespertína orátio ascéndat ad te, Dómine.
R. Et descéndat super nos misericórdia tua.
Capitolo Inno Verso {dal Salterio per il giorno della settimana}
Rom 11:33
O abisso delle ricchezze della sapienza e scienza di Dio: quanto incomprensibili sono i suoi giudizi e imperscrutabili le sue vie!
R. Grazie a Dio.

Inno
Già si nasconde l'infuocato sole:
tu, luce perenne,
Unità e Trinità beata,
infondi luce nei nostri cuori.

Te al mattino con il cantico della lode,
te alla sera supplichiamo,
affinché ti degni concederci
di lodarti tra i celesti.

Al Padre, al Figlio
e a te , o Spirito Santo,
come fu in passato,
così sia gloria continua per tutti i secoli.
Amen.

V. La preghiera della sera salga a te, o Signore.
R. E discenda su di noi la tua misericordia.
Canticum: Magnificat {Antiphona ex Proprio de Tempore}
Ant. Ego in altíssimis * hábito: et thronus meus in colúmna nubis.
(Canticum B. Mariæ Virginis * Luc. 1:46-55)
1:46 Magníficat * ánima mea Dóminum.
1:47 Et exsultávit spíritus meus: * in Deo, salutári meo.
1:48 Quia respéxit humilitátem ancíllæ suæ: * ecce enim ex hoc beátam me dicent omnes generatiónes.
1:49 Quia fecit mihi magna, qui potens est: * et sanctum nomen eius.
1:50 Et misericórdia eius, a progénie in progénies: * timéntibus eum.
1:51 Fecit poténtiam in brácchio suo: * dispérsit supérbos mente cordis sui.
1:52 Depósuit poténtes de sede: * et exaltávit húmiles.
1:53 Esuriéntes implévit bonis: * et dívites dimísit inánes.
1:54 Suscépit Israël púerum suum: * recordátus misericórdiæ suæ.
1:55 Sicut locútus est ad patres nostros: * Ábraham, et sémini eius in sǽcula.
V. Glória Patri, et Fílio, * et Spirítui Sancto.
R. Sicut erat in princípio, et nunc, et semper, * et in sǽcula sæculórum. Amen.
Ant. Ego in altíssimis hábito: et thronus meus in colúmna nubis.
Cantico Magnificat {Antifona dal Proprio del tempo}
Ant. Io abito * nel più alto dei cieli: e il mio trono è su d'una colonna di nube.
(Cantico di Maria SS * Luca 1:46-55)
1:46 L'anima mia * magnifica il Signore:
1:47 ed esulta il mio spirito * in Dio mio salvatore.
1:48 Perché ha rivolto lo sguardo alla bassezza della sua serva: * ed ecco che da questo punto mi chiameranno beata tutte le generazioni.
1:49 Perché grandi cose ha fatto a me colui che è potente, * e santo è il nome di Lui.
1:50 E la sua misericordia di generazione in generazione * sopra coloro che lo temono.
1:51 Fece un prodigio col suo braccio: * disperse i superbi nel pensiero del loro cuore.
1:52 Ha deposto dal trono i potenti, * e ha esaltato gli umili.
1:53 Ha ricolmati di beni i famelici, * e vuoti ha rimandato i ricchi.
1:54 Accolse Israele suo servo, * ricordandosi della sua misericordia.
1:55 Come parlò ai padri nostri, * ad Abramo e ai suoi discendenti per tutti i secoli.
V. Gloria al Padre, e al Figlio, * e allo Spirito Santo.
R. Come era nel principio e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. Io abito nel più alto dei cieli: e il mio trono è su d'una colonna di nube.
Preces Feriales{omittitur}
Preci feriali{si omette}
Oratio {ex Proprio de Tempore}
V. Dómine, exáudi oratiónem meam.
R. Et clamor meus ad te véniat.
Orémus
Omnípotens et miséricors Deus, de cuius múnere venit, ut tibi a fidélibus tuis digne et laudabíliter serviátur: tríbue, quǽsumus, nobis; ut ad promissiónes tuas sine offensióne currámus.
Per Dóminum nostrum Iesum Christum, Fílium tuum: qui tecum vivit et regnat in unitáte Spíritus Sancti, Deus, per ómnia sǽcula sæculórum.
R. Amen.

Orazione {dal Proprio del tempo}
V. O Signore, esaudisci la mia preghiera.
R. E il mio grido giunga fino a Te.
Preghiamo
Dio onnipotente e misericordioso, per cui dono avviene che i tuoi fedeli ti prestino un degno e lodevole servizio: concedici di poter correre senza inciampo dietro le tue promesse.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, in unità con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
R. Amen.

Conclusio
V. Dómine, exáudi oratiónem meam.
R. Et clamor meus ad te véniat.
V. Benedicámus Dómino.
R. Deo grátias.
V. Fidélium ánimæ per misericórdiam Dei requiéscant in pace.
R. Amen.
Conclusione
V. O Signore, esaudisci la mia preghiera.
R. E il mio grido giunga fino a Te.
V. Benediciamo il Signore.
R. Grazie a Dio.
V. Le anime dei Fedeli per la misericordia di Dio riposino in pace.
R. Amen.

Matutinum    Laudes
Prima    Tertia    Sexta    Nona
Vesperae    Completorium

Options    Sancta Missa    Ordo

Versions
Monastic
Tridentine 1570
Tridentine 1910
Divino Afflatu
Reduced 1955
Rubrics 1960
1960 Newcalendar
Language 2
Latin
Deutsch
English
Espanol
Francais
Italiano
Magyar
Polski
Portugues
Polski-Newer
Votive
hodie
Dedicatio
Defunctorum
Parvum B.M.V.

Versions      Credits      Download      Rubrics      Technical      Help